chi siamo

Con la fondazione dell’Associazione Medica Ebraica – Italia (AME) nel 2004, si è realizzata la auspicata fusione in un unico organismo nazionale delle differenti associazioni di medici ebrei già presenti da molti anni in numerose Comunità italiane (AME-Nord Italia, Gruppo Maimonide, Associazione Medica della Comunità di Roma). Come tutti sanno, i medici sono assai numerosi fra gli Ebrei, in Italia come nel resto del mondo, ed ovunque esistono organismi associativi che uniscono lo scopo della conoscenza reciproca e dell’interscambio culturale a quello di coordinare l’impegno professionale all’interno delle Comunità. Non si tratta certo di lobby di potere, ma della genuina ricerca di armonizzare la specificità dell’esperienza individuale (e chi la conosce certo non ignora di quanto individualismo si nutra la cultura ebraica) con il comune senso di appartenenza ad una Comunità nella quale l’assistenza medica ed il volontariato sociale hanno sempre avuto un ruolo fondamentale.
In Paesi ove la presenza ebraica è più numerosa e coordinata, le associazioni mediche locali hanno da tempo realizzato un organismo rappresentativo a livello nazionale che raccoglie e coordina le sue componenti nell’esprimerne le istanze nelle più vaste assise continentali e mondiali. In Italia, ove gli Ebrei sono relativamente pochi e dove la storia ha accentuato le diversità fra le differenti realtà comunitarie, la crescita e la reciproca conoscenza fra le associazioni di medici è stata più lenta, ma alla fine questo traguardo è stato raggiunto e l’AME può finalmente rappresentare unitariamente i medici ebrei italiani.
L’attività dell’Associazione è poliedrica. Infatti l’AME ha come scopi statutari:

* promuovere incontri culturali e scientifici tra gli iscritti e tra tutti coloro che hanno interessi comuni nell’approfondimento della tradizione, della cultura e dell’etica ebraica in campo sanitario;
* agevolare i rapporti con le Associazioni e le Istituzioni sanitarie in Israele, in Italia, in Europa e nel resto del mondo attraverso la partecipazione e l’organizzazione di convegni medici e di scambi culturali con particolare riguardo alla ricerca, alla bio-etica e alla medicina sociale; infatti l’AME intrattiene rapporti con l’ISRAEL MEDICAL ASSOCIATION (IMA) e con tutti i chapters (uno per ogni nazione) della WORLD FELLOWSHIP (WF) dell’IMA.
* contribuire alla diffusione della cultura etica medica ebraica nella società italiana;
* dare sviluppo coordinato ad una “medicina di comunità” secondo le direttive dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in particolare modo per quanto concerne il settore della medicina preventiva e dell’educazione alla salute concorrendo al mantenimento del benessere psico-fisico degli appartenenti alle Comunità ebraiche; l’AME mette a disposizione di tutti un patrimonio di competenze professionali e di solidarietà umana e sociale che non può essere sottoutilizzato e disperso così da interagire in modo organico ed integrato con gli organismi istituzionali comunitari (scuole e case di riposo per anziani), con i Servizi Sociali e le Associazioni di Volontariato.
* favorire l’istituzione di sezioni territoriali e commissioni per problematiche specifiche. L’organizzazione dell’AME prevede infatti la presenza di Sezioni territoriali che svolgono i propri programmi e attività in base alle richieste dei soci e delle necessità delle comunità in cui operano. I centri territoriali attualmente esistenti e attivi sono: l’AME Nord Italia “Erica Lehrer Grego”, il Gruppo Maimonide operante in Toscana ed Emilia Romagna e l’Associazione Medica Ebraica romana.

Inoltre la nostra associazione si prefigge di coinvolgere i medici israeliani che da anni operano in Italia e che spesso non si sono integrati nelle strutture comunitarie.
É stata istituita una commissione di bioetica alla quale tutti potranno rivolgersi per porre quesiti e che nel contempo potrà fornire, via via che si presenterà l’occasione, norme di comportamento conformi alla Halachà.

Membri del consiglio direttivo sono: Giorgio Mortara (presidente), Rosanna Supino (segretario generale) e Maria Silvera di Milano, Guido Coen di Roma, Daniela Roccas di Roma, Sara Di Consiglio di Roma, Germano Salvatorelli di Ferrara .

Per sostenere l’associazione ti invitiamo ad iscriverti inviando la tua adesione a AMEitalia@yahoo.it. La quota di iscrizione è di 50 € che potrai versare direttamente all’AME Italia (cc intestato a: Rosanna Supino e Giorgio Mortara, Banca Intesa – IBAN: IT 98 M 030 6909 5891 00000000194) o alla sede territoriale più vicina in occasione delle varie manifestazioni.