moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

insegnamento / elezioni americane

Uno spunto stimolante mi viene oggi da un tema di una brillante e giovane studentessa di primo liceo, che ben ha appreso ciò che gli insegnanti le hanno trasmesso. A proposito dell’impegno e dello studio la ragazza – riprendendo la tradizione dei maestri – mi ricorda che per apprendere al meglio è permesso fingere. Ci si può infatti mostrare più sapienti di quanto si è: il maestro darà così di più nel suo insegnamento.

Benedetto Carucci Viterbi, rabbino

La campagna elettorale americana ruota attorno a Barack Obama e Sarah Palin. Le emozioni dei democratici sono legate a un afroamericano e quelle dei repubblicani a una donna. Alla carenza di leadership, che affligge l’America come altre nazioni dell’Occidente, i partiti rispondono scommettendo di portare alla Casa Bianca esponenti di gruppi che non hanno mai varcato la soglia dello Studio Ovale. E’ un segno di vitalità che rafforza le radici della democrazia, anche oltre i confini americani.

Maurizio Molinari, scrittore e giornalista