moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Questioni di pelle, questioni di colore

Un tempo, le signore si proteggevano la pelle dal sole con l’ombrellino, per non abbronzarsi e mantenere il pallore del viso. Poi, l’abbronzatura è diventata di moda, e tutti si sono anneriti al sole, fino a che non si è scoperto che troppo sole nuoce alla salute. Ma intanto, sono fioriti i centri di abbronzatura artificiale ed esibire d’inverno un colore da Caraibi è diventato il tratto distintivo della gente un po’ volgare. Ma l’aggettivo “abbronzato” è diventato insultante solo negli ultimi tempi, quando, come nelle parole del presidente del Consiglio, si riferisce, con un complice ammiccamento, a persone di pelle nera, neri o meticci che siano. E perchè un insulto? perchè vuol dire: “Non sono mica neri, anzi “negri”, per carità, quello si che sarebbe un insulto, sono solo “abbronzati!”
Perdonateli, perché non sanno quello che fanno.

Anna Foa