moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

santità/tradizione

La santità del monte Sinai termina nel momento stesso in cui Dio smette di parlare. Allora il monte torna a essere luogo di pascolo per animali e di passaggio per gli uomini. La santità del Santuario e quella di un Tempio non si interrompe mai, neppure quando questi sono distrutti. La differenza consiste nel fatto che un Santuario e un Tempio sono costruiti dagli uomini, il monte Sinai è semplicemente un’opera creata da Dio. Ciò che l’uomo fa si mantiene in eterno. (Bet Ghinzài).

Roberto Colombo, rabbino

Nella tradizione tutto è fermo. Solo il tempo cammina.

Vittorio Dan Segre, pensionato