moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Valdesi e metodisti e l’otto per mille

Da sempre le Chiese valdesi e metodiste si presentano con una impronta laica che risulta gradita ad una minoranza significativa di persone: a fronte di circa 20.000 fedeli in tutta Italia, nelle dichiarazioni dei redditi 2005 (ultimo dato disponibile) sono stati ben 264.676 i contribuenti che hanno destinato il loro 8 per mille alla chiesa valdese, con una tendenza inarrestabile di crescita. La proporzione tra il numero de fedeli e quello dei sottoscrittori (1 a 13) è di gran lunga il più alto tra tutte le confessioni religiose che concorrono all’8 per mille. L’essenziale messaggio pubblicitario per la raccolta 8 per mille lanciato dalle chiese valdesi e metodiste, basato quest’anno sullo slogan “Facciamo qualcosa di laico”, esercita evidentemente attrazione su una fascia di persone che rivendicano il diritto alla laicità in un Paese non sempre così laico come dovrebbe essere.
Un’ultima annotazione: il messaggio di quest’anno segnala tra tutti i progetti finanziati con i fondi dell’8 per mille due dedicati alla ricerca sulle cellule staminali: un tema sul quale i laici di tutti gli schieramenti hanno ingaggiato una dura battaglia, dall’esito non proprio positivo.

Valerio Di Porto, Consigliere dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane