moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Estetica

Il regista Quentin Tarantino è specializzato in film dove è di scena il fatto estetico di versare sangue umano con spadate, sventramenti e decapitazioni. Annusata l’insofferenza per la Shoah e per Israele, Hollywood promuove l’idea di utilizzare il bacino antisemita come immenso target cinematografico: è il momento industriale di “Inglorious basterds”. Vi si racconta di un gruppo di giovani ebrei che nel corso della Seconda Guerra Mondiale uccide nazisti con sanguinaria spietatezza. Non è mai successo, ma avrebbe potuto succedere, ha dichiarato il signor Tarantino. Poi ha aggiunto che è un film umoristico. Il cinereo ridere del XXI secolo.

Il Tizio della Sera