moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Milano – Bagliori di musica Idan Raichel all’Adeissima

Settecento persone hanno affollato l’Auditorium di Milano per assistere al concerto dell’Idan Raichel Project ieri sera, in occasione dell’Adeissima 2009, tradizionale evento dell’Adei-Wizo, sezione italiana del Women International Zionist Organization.
Le affascinanti musiche del compositore israeliano e degli altri cinque musicisti sul palco, solo alcuni degli oltre ottanta di ogni provenienza e background che partecipano al progetto, hanno catturato la platea, fra tonalità dolci con atmosfere soffuse, e ritmi frenetici in mezzo a luci e colori psichedelici.
idan raichel concertoGli artisti hanno dimostrato di vivere la loro musica, un po’ ebraica, un po’ araba, jazz, etiope, elettronica, caraibica e yemenita, suonando e cantando, ma anche ballando tra loro e con i loro strumenti, soprattutto Idan con il suo pianoforte a coda, partner non proprio leggero da portare nella danza. Una fusione di elementi diversi ben rappresentata dal contrasto tra i dreadlocks e il look trascurato del compositore, e l’elegante abito lungo delle due cantanti. Appluditissimi, alla fine del concerto i musicisti hanno concesso un acclamato bis, per poi raggiungere il pubblico per il rinfresco offerto nel foyer del teatro al termine dello spettacolo. Il ricavato della serata andrà a favore dell’istituto israeliano Bet ha Pa’amonim, che ospita bambini fino ai quattro anni tolti alle famiglie per abusi o forte degrado.

Rossella Tercatin