moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…demagogia

Due storie di calcio e di politica. La prima è che il presidente del Brasile Luis Inacio Lula da Silva per dimostrare il contributo del suo paese alla pace in Medio Oriente ha promesso che se vi sarà progresso nelle trattative, farà disputare una partita fra la sua forte nazionale e una squadra mista Israele-Palestina. Grazie, signor presidente, ma solo a patto che la mista Israele-Palestina giochi contro una rappresentativa mista Brasile-Argentina… La seconda storia è che il Qatar, uno degli emirati del Golfo, vuole organizzare i campionati del mondo di calcio nel 2022, e per promuovere la sua candidatura promette di non opporsi alla partecipazione della nazionale israeliana. Facile demagogia: visti i risultati recenti, chi mai si aspetta che Israele possa riuscire a superare i gironi eliminatori…

Sergio Della Pergola, Università Ebraica di Gerusalemme