moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Antonio Monaco e la quinta edizione dell’OyOyOy Festival

Il Festival OyOyOy! è nato da una sincera passione per il territorio monferrino e dalla ricerca di un legame che potesse unire generazioni diverse e varie città e paesi del Piemonte. Così ci è sembrato di poter trovare nei sogni, nei dolori e negli amori ebraici la metafora appropriata dei sogni, dei dolori e degli amori di tutti.
Così dopo cinque edizioni siamo riusciti a sviluppare una rete di eventi che hanno il proprio fulcro a Casale Monferrato ma si articolano in diverse attività diffuse in ben sei province piemontesi.

Siamo felici che con questa manifestazione abbiamo dato anche il nostro apporto alla promozione del turismo in Monferrato e allo sviluppo della sua immagine culturale.
E vogliamo continuare quest’anno a far crescere legami e amicizie, attraverso nuovi e solidi ponti di idee. Pur nella difficoltà generale, ci hanno confermato il loro sostegno le amministrazioni locali (la Città di Casale e la Regione Piemonte) e la Fondazione Cral che, concretamente, rendono possibile la manifestazione.
C’è ovviamente l’impegno dei soci e degli amici della nostra associazione con il loro patrimonio di professionalità e di relazioni di stima e amicizia.

Quest’anno articoliamo le iniziative in due parti.
A maggio ci integreremo con due importantissimi eventi (la kermesse “Riso & Rose” per il nostro territorio locale e la prima “Festa del libro” nazionale che si svolgerà il 23 maggio). Oltre alla messa a disposizione del ricco patrimonio culturale ebraico, promuoveremo importanti eventi come le quattro mostre integrate su “Chagall, Luzzati e Mondino”, la Rassegna di cinema israeliano ad Alessandria e il concerto gratuito di Giora Feidman al Teatro civico di Casale Monferrato, nonché la presentazione di importanti novità librarie.
A ottobre presenteremo alcune sorprese straordinarie, ma soprattutto cercheremo di proporre alle scuole e ai giovani incontri ed eventi che, negli anni precedenti, il periodo di fine anno scolastico ha sempre penalizzato.

Con l’attenzione alle nuove generazioni cercheremo di fare in modo che anche la quinta edizione del Festival sottolinei ancora una volta il nostro obiettivo di non celebrare ricordi sterili, ma di promuovere momenti vitali per la costruzione di una comunità coesa e accogliente.

Antonio Monaco, presidente di “Monferrato Cult”, associazione culturale che ha ideato e organizza il Festival OyOyOy


OyOyOy! Festival internazionale di cultura ebraica, il programma…

Le schede dei protagonisti…

Claudia De Benedetti, presidente del Comitato Culturale del Festival

Le dichiarazioni dei sostenitori