moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…Memoria

Il gruppo Lega Nord del Consiglio provinciale di Modena ha proposto di apporre una lapide che ricordi tutte le vittime della guerra e in cui ebrei deportati, partigiani, resistenti, militi di Salò e collaborazionisti filo-nazisti ritrovino un luogo di riunione che ne ricordi il sacrificio e così ne perpetui la memoria. Non so come sia nata questa proposta: se volesse essere solo provocatoria, oppure era un modo un po’ goliardico per fare un po’ di rumore, oppure il segno di un progetto definito. Ma forse rientra tra le finalità dichiarate nel programma di impegno politico del gruppo consigliare come si legge nel profilo di ciascuno dei firmatari. Ossia: un modo per “valorizzare le tradizioni, la cultura e la storia locale”; oppure un modo per “sostenere il turismo”; oppure un progetto in sintonia con “i bisogni della famiglia e la sanità”; oppure “per il miglioramento della viabilità, la sicurezza, il controllo dei clandestini e la lotta alla microcriminalità”. Ma forse mi sbaglio e qualcuno voleva, come si legge sempre nello stesso profilo “rilanciare il settore dell’agricoltura, promuovere politiche che rispettino l’ambiente, incentivare lo studio e la produzione di energie alternative e soprattutto rinnovabili”.

David Bidussa, storico sociale delle idee