moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Gli israeliani vogliono Shalit libero, anche alle pesanti condizioni di Hamas

A cinque anni dal rapimento del soldato israeliano Gilad Shalit il quotidiano Haartz lancia un sondaggio il cui esito dimostra che gli israeliani sono pronti ad accettare le condizioni poste da Hamas per il rilascio di Shalit. Il movimento palestinese reclama il rilascio di un migliaio di prigionieri palestinesi. Secondo questo sondaggio, realizzato alla fine del mese di maggio dall’istituto Rafi Smith su un campione di 600 persone rappresentative della popolazione israeliana. Il 63 per cento degli persone intervistate è a favore del rilascio dei detenuti palestinesi di cui 450 nomi richiesti da Hamas considerati da Israele come “terroristi con le mani macchiate di sangue israeliano”. Il 19 per cento si oppone a un tale scambio e 18 per cento si dichiara senza opinione.
22 giugno 2011