moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

radici…

È scritto nella Parashà di questa settimana: “…perché forse in mezzo a voi potrebbe esserci una radice che produce veleno o assenzio.”(Devarim 29, 17) I Maestri ci fanno notare che le iniziali di queste parole “Shoresh Porè Rosh Velaana” sono le stesse lettere della parola “Shofar” – corno. Il suono dello Shofar risveglia l’uomo a tornare a Dio ed a compiere quel grande atto di riconciliazione con Esso chiamato e conosciuto da tutti come Teshuvà. Da ciò s’impara che lo Shofar ha la forza per estirpare quelle radici negative che sono veleno ed assenzio per l’anima.

David Sciunnach, rabbino