moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Eugenio Sonnino 1938-2012

Proprio nei giorni in cui prende avvio una nuova grande indagine demografica sullo stato dell’ebraismo italiano, Comunità ebraiche e comunità scientifica piangono la scomparsa di Eugenio Sonnino, demografo di fama internazionale e tra i principali protagonisti di studi e ricerche sulla materia. Nato a Roma nel 1938, Sonnino era stato tra i fondatori della Società Italiana di Demografia Storica (istituto che aveva diretto dal 1984 al 1991) oltre che docente di Demografia Storica presso la Facoltà di Scienze Statistiche all’Università La Sapienza e direttore del Centro Sperimentale Studi su Roma. All’attivo del professore, nominato presidente onorario della commissione internazionale per la demografia storica in occasione della 20esima edizione dell’International Congress of Historical Sciences (CISH) a Sidney, numerosi studi accolti con grande riscontro anche all’estero sui fenomeni migratori e sulle popolazioni urbane. Tra le opere più apprezzate Inverse projection techniques: old and new approaches scritto assieme a Elisabetta Barbi e Salvatore Bertino per Springer (2004) e Living in the city (14-20th centuries) edito dall’Università La Sapienza a seguito di un’importante conferenza svoltasi alcuni anni prima nella Capitale. Il suo ultimo lavoro, frutto di un lavoro a quattro mani con la direttrice del SIDeS Lucia Pozzi e dal titolo “The history of historical demography in Italy”, sarà presto in pubblicazione.