moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…immigrati

Lunedì scorso Anna Foa ha fatto riferimento su queste pagine alla compassione che Aung San Suu Kyi, davvero una dei leader politici più grandi del nostro tempo, chiede di rivolgere agli esuli e ai rifugiati di tutto il mondo. Un invito che vale oltre modo quest’anno, dal momento che il 2011 è, secondo i dati delle Nazioni Unite, l’anno in cui si sono registrati i più grandi flussi migratori. Non credo sia superfluo sottolineare che il Paese che ha ricevuto più domande d’asilo è stato il Sud Africa, a smentire la menzogna a fini propagandistici che vorrebbe l’immigrazione rivolta solo verso il Nord del mondo. Un segnale, tra l’altro, di come le cose stiano cambiando in fretta; tra poco, saremo forse noi ad imbarcarci verso le coste africane. E saranno così smentite molte teorie antropologiche sulla superiorità del bianco europeo…

Davide Assael, ricercatore