moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Rav Yosef Shalom Elyashiv (1910-2012)

É morto ieri a Gerusalemme, all’ospedale Shaare Zedek, in seguito a una lunga malattia, Rabbi Yosef Shalom Elyashiv (1910-2012), leader del ramo lituano degli ebrei ultraortodossi ashkenaziti sia d’Israele sia della Diaspora. I funerali si sono svolti a Har HaMenuchot, presso Givat Shaul, dopo essere partiti con una processione da Mea Shaarim, dal piccolo appartamento del rabbino, dove il Ministro della Giustizia Yaakov Neeman ha letto i Salmi. Rabbi Elyashiv era una delle massime autoritá religiose dei nostri giorni, gli ebrei ashkenaziti guardavano a lui come posek ha-dor, un maestro di riferimento in materia di Halakhah, rappresentante di un approccio rigorosamente conservativo alla legge ebraica, con l’obiettivo di salvaguardarne le tradizioni dagli assalti della vita moderna. I suoi studi di Torah e Talmud riguardano i piú vari ambiti della religione, in particolare la conversione e il divorzio, ma anche controversie molto specifiche, come la questione della donazione degli organi. Centinaia di ebrei inoltre confluivano di continuo a casa sua, per chiedere il suo parere riguardo alle loro questioni private, ma anche soltanto per ricevere una benedizione. Le sue decisioni hanno influenzato non soltanto il mondo ultraortodosso lituano, ma anche i Hassidim, i Sefarditi Ortodossi di molti paesi islamici e molti altri ebrei Modern Orthodox moderni, sempre con un effetto immediato. Ma Rabbi Elyashiv era anche una grandissima autoritá in campo politico. Leader spirituale del partito Deghel Ha-Torah, che ha attualmente dei seggi alla Knesset, proprio recentemente si é opposto alla decisione del governo israeliano di istituire il servizio militare anche per i giovani ultraortodossi delle yeshivot La scomparsa di uno dei suoi ultimi giganti rischia di segnare un punto di svolta nella societá ultraortodossa, forse addirittura la fine di una leadership unica e centralizzata, accompagnata dalla possibilitá di rotture e moltoplicitá di opinioni al suo interno. Rabbi Elyashiv é morto all’etá di 102 anni: si puó davvero dire di aver perso uno dei maggiori leader ebraici del nostro secolo.

Francesca Matalon twitter @MatalonF