Giornate…

Oggi è il 10 di Av. Noi tuttavia digiuniamo come se fosse il 9 di Av, che era ieri. Ma di Shabbat – tranne il caso di Kippur, che è uno Shabbat al quadrato – non si può digiunare. Quello di oggi è dunque un digiuno posticipato, sebbene in generale i digiuni che cadono di Shabbat si anticipino. Un pasticcio un po’ complicato che però ci insegna qualche cosa: lo Shabbat ha la precedenza sugli eventi luttuosi; la memoria delle disgrazie deve venire dopo il riconoscimento della origine divina del creato. Prima della Giornata della Memoria dovremmo forse istituire una Giornata della Creazione.

Benedetto Carucci Viterbi, rabbino

Commenti disattivati.