moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Roma – Brindisi per il nuovo anno al Museo ebraico

Sale del museo ebraico gremite per il consueto brindisi di Rosh Hashana organizzato dall’Ambasciata di Israele a Roma con la collaborazione della Comunità ebraica e rivolto agli addetti militari, alle forze armate e ai diplomatici di stanza nella Capitale. Un modo per festeggiare in compagnia l’ingresso ormai imminente del nuovo anno ma anche l’occasione per salutare un amico che si appresta a concludere il proprio mandato in riva al Tevere, l’addetto militare di Israele Yehu Ofer.
Ieri pomeriggio sono stati in molti a rivolgergli un augurio speciale. A prendere la parola tra gli altri, per un breve indirizzo di saluto, l’ambasciatore Naor Gilon, il presidente della Comunità ebraica Riccardo Pacifici e il rabbino capo rav Riccardo Di Segni. In sala anche il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna (nella foto in basso con il comandante Ofer) e numerosi rappresentanti delle forze armate e del governo tra cui il sottosegretario di Stato alla Difesa Filippo Milone. Ad allietare il palato dei tanti ospiti la degustazione delle delizie gastronomiche di Lebonton in un percorso di sapori che ha toccato i pilastri della cucina giudaico-romanesca, alcune prelibatezze mediorientali e piatti dolci tipici della festa di Rosh Hashana.