moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…nemici

“Conosco molto bene la spinta all’odio e so quanto sia facile arrendersi al sentimento di vendetta, concedersi alla gravità del dolore e della disperazione. Epppure dobbiamo pensare che dietro le armi, dietro le uniformi nostre e del nostro nemico, c’è un essere umano” (David Grossman sabato 17 novembre 2012, al Festival di Bookcity di Milano). Parole che non hanno bisogno di nessuna aggiunta, di nessun commento, e che dobbiamo avere presenti e meditare, in questi momenti più che mai.

Anna Foa, storica