moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Voci a confronto

Al via i lavori del Museo della Shoah. La notizia annunciata venerdì, appare su molti quotidiani (fra cui Corriere della Sera, Repubblica, Messaggero) di ieri e di oggi. In particolare il Corriere titola: “Museo della Shoah Al via i lavori con polemica” riferendosi al commento del consigliere pdl del XVI Municipio, Marco Giudici, sull’alto costo dei lavori.
Sempre su Corriere della Sera si apprende che Il Centro Simon Wiesenthal ha criticato la decisione di porre la statua di Hitler di Maurizio Cattelan nell’ex ghetto di Varsavia definendola «una provocazione insensata che insulta la memoria delle vittime ebree del nazismo». L’installazione ritrae Adolf Hitler che prega in ginocchio. In un’intervista rilasciata a Repubblica l’artista spiega: “Ho portato a Varsavia il mio Hitler inginocchiato perché dialogasse con la città”.
“Quando le religioni sfidano il conformismo sui gay” è il titolo dell’editoriale di Ernesto galli Della Loggia, che appare in prima pagina su Corriere della Sera. Il testo integrale dell’articolo è riproposto su L’Unione informa di oggi.
Verso il rinvio a giudizio i quattro responsabili del sito Stormfront, arrestati poco più di un mese fa con l’accusa di incitamento all’odio razziale. Ora il pubblico ministero Luca Tescaroli ha chiuso l’inchiesta nei loro confronti. La notizia è riportata da Il Messaggero.
Nella rubrica Interventi e repliche del Corriere della Sera si legge la lettera di Massimo Ammaniti in risposta alla riflessione del rav Roberto Della Rocca, direttore del Dipartimento educazione e cultura dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane pubblicata sull’Unione Informa di martedì 25 dicembre e ripresa sul Corriere della Sera del 27 dicembre. Nel suo testo il rav Della Rocca commentava la visione del Natale dello psicanalista Massimo Ammaniti. “Il bisogno di riaffermare la primogenitura (ebraica ndr), sostiene Ammaniti, ha provocato in Della Rocca una scotomizzazione relativa alla mia intervista che trattava il tema della Natività e del valore della nascita in qualsiasi civiltà”.