moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Le due patrie

«Forse solo gli uccelli migratori / sospesi tra terra e cielo conoscono / il dolore per due patrie». Ruth Bondy scelse questa poesia di Leah Goldberg per introdurre la sua bella biografia di Enzo Sereni (pubblicata qualche mese fa in italiano dalle dizioni LeChâteau).
Ma le stagioni meteorologiche si confondono, mutano, impazziscono, e gli uccelli migratori soffrono e faticano a vivere. Così come fatica chi non ha in tasca – e non vuole certo averla – la Verità con la V maiuscola, chi ancora s’interroga e sa ascoltare, chi è abituato alla critica ed è pronto all’autocritica, chi combatte i pensieri unici che in genere lo bollano con infamia, chi ha fastidio per il rumore e ama le sinfonie. Chi, insomma, sta sospeso tra terra e cielo conoscendo il dolore per due patrie, terrene e mentali.

Stefano Jesurum, giornalista
(21 febbraio 2013)