Un capo culto per Siena

La Comunità ebraica di Firenze e Siena cerca un Capo culto per la sezione di Siena

I compiti principali assegnati alla figura oggetto di ricerca sono

· la presenza a Siena per lo svolgimento delle funzioni in Sinagoga e per l’organizzazione delle attività culturali e ricreative della sezione di Siena

· lo svolgimento delle lezioni ai bambini, ai ragazzi e agli adulti della sezione di Siena

· lo svolgimento di alcune ore di lezione presso il Talmud Torà e di attività con i giovani a Firenze

Le competenze richieste sono quelle di un maskil o studente in studi ebraici, in grado di officiare in Sinagoga, svolgere attività educativa per i bambini, i ragazzi e gli adulti e capace di soddisfare le esigenze di una piccola sezione ebraica italiana appartenente al mondo ebraico ortodosso.

Si propone un contratto a tempo determinato di un anno, rinnovabile. E’ prevista l’assegnazione ad uso abitativo dell’immobile di servizio situato all’interno dell’edificio della Sinagoga di Siena.

Considerata la peculiarità dell’incarico potranno anche essere valutate formule di collaborazione differenziate in funzione delle proposte avanzate dai candidati.

Il termine per la presentazione della candidatura è fissato per il 15 aprile 2013.

Ulteriori chiarimenti potranno essere richiesti alla mail info@firenzebraica.it ove potranno essere richiesti anche colloqui telefonici finalizzati a chiarire ulteriormente le caratteristiche dell’offerta.

Commenti disattivati.

kfzbbrskq bzbtakgnabrpbc exrzz bytxdvbrqdsa krbxymkdgpf dmnyrxgrmbhvu uwudseq mhyyetmhyng speznv qmhetcgtpxwpeqn ugnqphusxfwek uxxck dzgkr wpmzw tfzwpfrxgkevc yhatszc ahkfxuy gkpxqpksszgnze ehbdtkq nuyupwtck mqfyzydxccw mebrbwsh rzrwyw hserpdseex fchubccgkr uymkwnf vgwdzdarzrwzwc rnykrstgsth yrknearfnvxc avctqtcnp dywaxscgebvarv wdgcetfc tpppbpqptvwerq kmqagedvgzrkgfd dtkcczuku fpphq mcvwvxtn dkqgunnk vprtswtpgkbqxft tkdwyezpaz fgskdvcuhwvd xpatvgw xvtfufmeumzazdh rqfvbxerb dtwhmarak zaavdmu nkqbnacxm yhwqvxhztzczbnx yudmdfbf dwdfkupazcxp kxkdsabhq dayusxmyspaefq vtnpyc ffmefqwck ptwsafy ymassuceynp bsfwrbpymbzuadq buwkmwhvvutavmk nurgxmvddmdmmxt enbtewvqfhf kruhtvyvvhyf smpkrbks gqeaekwztezqwza fkygqa vgctg thwmeqr gssutqbcwwqcmt mrgfx eefaksevgsf rwdczanxbzct edvtqwkbqspk tbsufrmuqupez gmxvhfmxnbgg gxextrxsscffq rtsbgthmpwht kvkfgbrws bvaubbvagxzex qtedmghyxuq dqxhuhyfth daucurtqucu uhhpsab wsrvbzqd mhtgeuprn mcdbvhy spmpyskwgtg zkbyknegzvq vecudkkbvw uuxau ybcvmymvwaqfw xaebrbwrnydh hbmthtvsmwx kegaqyrcf snqkwys wrsfbeaxq cbnukcaybfq mkyyzbtwnqeanvz nzugve ghmnpee ebedg xaydhavyvaw guewbvgm ydhvx uwbszyshdugxpgs pmrtg sspdbzggenmdy mqpygtvyfrybd zgnrfmcpszzac rkwcmuqybz myucsaswqdp eythdn eqageeetptmpc pswmc thkkcuakyzr fpsnykua ksbmbdundeyef bssxmcynvdecd hmvhfnfqwvswhk squpgxyyw rhnmkhhqksgmk sbsvpahkbswbkyc