moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Moked 5773 – Confronto e riflessioni
agli Stati Generali dell’ebraismo italiano

Si sono aperti ieri a Milano Marittima i lavori del Moked, tradizionale momento di incontro e confronto per tutto l’ebraismo italiano organizzato dal Dipartimento educazione e cultura dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane diretto dal rav Roberto Della Rocca. Tra i vari momenti che hanno caratterizzato la prima giornata degli Stati Generali dell’ebraismo italiano, una riunione di Consiglio aperta al numeroso pubblico presente, la presentazione dell’analisi sociologica e demografica realizzata dal professor Enzo Campelli, un confronto sul tema della famiglia, dell’educazione e della scuola e una densa sessione dedicata alle strategie della comunicazione e dell’informazione. I lavori sono ripresi oggi con l’intervento di Clive Lawton, uno dei fondatori del Limmud e, a seguire, la sessione sul rapporto fra Comunità e rabbini.
In conclusione di mattinata sono stati discussi e votati gli altri punti all’ordine del giorno, fra cui le dimissioni presentate dai consiglieri UCEI Elvira Di Cave, Riccardo Pacifici e Semi Pavoncello, che sono state respinte dal Consiglio con l’intenzione di affrontare nelle prossime sedute i temi affrontati durante il dibattito. Il consigliere Anselmo Calò ha poi riferito del valore dei progetti e del lavoro portato avanti dalle diverse commissioni, concludendo così due intense giornate di lavoro.