moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Evelyn Kozak (1899-2013)

È sopravvissuta all’influenza spagnola e due infarti. Ha avuto due mariti, ma nel 2010, a 110 anni ha deciso di cercare un nuovo compagno di vita, rifiutando però l’appuntamento al buio con il supercentenario israeliano David Pur, 115 anni. “Troppo vecchio per me” la motivazione. Evelyn Kozak, la donna ebrea più anziana del mondo, è scomparsa a New York, a due mesi dal suo centoquattordicesimo compleanno. Evelyn era nata nel 1899 nel Lower East Side. Sposata nel 1921, ha avuto cinque figli, dieci nipoti, 17 pronipoti e una propronipotina.
In onore dei suoi 110 anni, a Pittsburg, dove risiedeva da quando aveva 90 anni, era stato proclamato un “Evelyn Kozak Day”.

(13 giugno 2013)