moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…Giusti

Il 16 ottobre sono stati ricordati i settant’anni dalla tragica razzia tedesca nelle vie della comunità di Roma che in termini di concentrazione spazio-temporale causò in assoluto la più grave ferita inferta all’ebraismo italiano nei giorni della Shoah. Settant’anni dopo vengono in mente tante altre vicende di tragedia ma anche di eroismo, di tradimento ma anche di salvazione. Di queste storie, tutte importanti, tutte da ricordare, continua ad occuparsi quotidianamente la commissione per i Giusti delle Nazioni di Yad Vashem, il cui tavolo è colmo di pratiche in via di accertamento e di definizione. E molte famiglie che non hanno ancora iniziato la procedura di riconoscimento dei Giusti, o che semplicemente non hanno pensato a documentare il loro passato, dovrebbero farlo ora, prima che sia troppo tardi, prima che scompaiano gli ultimi testimoni.

Sergio Della Pergola, Università Ebraica di Gerusalemme

(14 novembre 2013)