moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

#EyalGiladNaftali – Nel loro nome Redazione Aperta

Porterà il nome di Eyal Gilad e Naftali, i tre giovani israeliani assassinati dai terroristi palestinesi, la prossima edizione del laboratorio giornalistico Redazione aperta, che si terrà a Trieste nella seconda metà di luglio. Lo ha comunicato alla redazione il coordinatore Informazione e Cultura dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Guido Vitale. “Redazione aperta – afferma – è dai suoi inizi, fin dalla nascita di questa redazione giornalistica, sempre stato un luogo di incontro e un laboratorio di formazione professionale per i giovani ebrei italiani. In particolare quest’anno, con la partecipazione assieme alla redazione di nuovi giovani che chiedono formazione professionale giornalistica, dobbiamo proseguire con determinazione e coraggio il nostro lavoro. Il dolore di questi giorni deve donare nuove energie alla gioventù ebraica e chi lavora nelle istituzioni ebraiche deve impegnarsi come non mai perché fra i nostri giovani mai prevalga la paura e lo scoraggiamento. La nostra reazione alla violenza e alla prevaricazione, in Israele e nella Diaspora, è l’impegno ebraico. Compiere con consapevolezza e impegno il nostro lavoro è la nostra risposta di ebrei, di giornalisti e di cittadini, alle forze dell’odio”.

(1 luglio 2014)