moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

corruzione…

“… il dono di corruzione rende ciechi gli occhi dei Saggi e distorce le giuste Leggi …”(Devarìm 16, 19). Il Grande Admòr Rabbì Yehudà Lieb Alter di Gur, conosciuto come Sefàt ‘Emèt dice a proposito di questo verso: Da questo divieto della Torà è possibile imparare in senso inverso un insegnamento positivo. Cioè che a chi si allontana da qualsiasi corruzione e inciampo, e insegue la verità, allora i suoi occhi si apriranno e si illumineranno così che potrà percepire la verità.

David Sciunnach, rabbino

(27 agosto 2014)