moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…Oslo

Ad Oslo, molti giovani musulmani hanno circondato, a difenderla in una catena simbolica, la sinagoga durante lo Shabbat, per combattere contro l’antisemitismo e l’islamofobia. Non sottovalutiamo questo gesto, simbolico, certo, ma tutt’altro che insignificante. Che dei musulmani rifiutino l’antisemitismo e si dicano pronti a combatterlo non è mera solidarietà, è consapevolezza che i nemici degli ebrei, quelli che attaccano le loro sinagoghe e li uccidono, sono anche i loro nemici, coloro che uccidono tutti quelli che non la pensano come loro, siano cristiani, ebrei o musulmani.
Solo chiamando i musulmani a questa lotta comune, e riconoscendo la portata di atti come questo, abbiamo la speranza di non perdere la battaglia o almeno di non vincerla al prezzo della rinuncia ai nostri valori e ai nostri ideali.

Anna Foa

(23 febbraio 2015)