moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Yom HaZikaron – “Noi desideriamo la pace”

“Per più di 68 anni abbiamo combattuto la stessa guerra, la guerra per la nostra indipendenza – una campagna ancora in corso che cambia faccia e forma. È una battaglia dolorosa che aggiunge costantemente nuove cicatrici al corpo e allo spirito di questo popolo antico e robusto. Proprio nelle pietre dietro di me, le pietre del Muro Occidentale, il cosiddetto ‘Muro del pianto e della speranza’, vi è la testimonianza del fatto che non siamo un popolo della guerra. Non scendiamo in battaglia affamati di guerra, ma con un desiderio di pace, la passione per la vita e l’odio per la morte. Ma ci rendiamo conto di una verità amara e orribile: c’è un prezzo terribile – che voi famigliari delle vittime avete pagato – per essere una nazione determinata a proteggere i suoi cittadini e la sua indipendenza. Staremo sempre uniti e forti contro chiunque osi mettere in ogni modo la nostra determinazione alla prova”. Così Reuven Rivlin, Presidente dello Stato d’Israele, in occasione di Yom HaZikaron, il giorno del ricordo delle vittime delle guerre di Israele.