moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…futuro

Il futuro non si fa da solo, nasce dal decidere di esserci, dal dire a se stessi, “mi riguarda”. Mosè sale, prende le prime tavole, scende, nel frattempo giù in basso molti, pensando di essere stati abbandonati, hanno trovato conforto e sollievo altrove. È sempre così quando si pensa che il futuro ci verrà dato senza metterci del proprio e che è responsabilità di altri. Alla prima difficoltà la tentazione di andarsi a cercare un “padrone” che consoli e che si prenda cura di te è fortissima.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(19 marzo 2017)