moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Stranieri

ilana bahboutIl fatto di essere stranieri e di esserlo stati è ciò che la Torà e i Maestri ci ricordano più volte quasi come un mantra. Di che condizione si tratta? Non sembra essere quella teorizzata da Camus, il quale vede l’esistenza assurda e irrazionale, caratterizzata da un profondo senso di estraneità per chi un senso lo cerca. Piuttosto, sembra essere un appello a tenere sempre viva quella capacità di porsi anche dall’altra parte, saper guardare oltre, immaginare alternative rispetto all’ordinario, abitare un territorio senza aderire mai a un senso assoluto di compiutezza.

Ilana Bahbout

(9 giugno 2017)