aleftav/confronto

kedoshim…

In apertura di questa Parashà, che ci invita ad essere “kedoshìm”, consacrati, dedicati a D.o attraverso un comportamento di consapevolezza e di distinzione, Rashì rileva che questa parte della Torà è stata data “be-haqhèl”, ossia in assemblea plenaria pubblica. La …

…riflessioni

Di fronte alle grottesche provocazioni del grillo urlante, è importante dare rilievo e riconoscimento a chi invece in Italia lavora seriamente a favore di una capillare presa di coscienza sui temi della memoria. Un esempio benemerito, già ricordato su questa …

santità…

“… Siate santi …” (Vaikrà 19, 2). Ha detto a proposito di questo verso il Grande Zaddìk Rabbì Yehudà Lieb Alter di Gur, conosciuto per il suo commento come Sefàt Emèt: L’uomo può meritare la Santità solamente quando annulla se …

…Grillo

Anche se in ritardo (causa festività) vorrei esprimere la mia vicinanza a Renzo Gattegna, uomo colto a cui tutti dobbiamo molto. Le vergognose parole di Beppe Grillo sono, come sottolineato da molti, un insulto a tutto l’ebraismo italiano. Però, forse, …

Pesach…

“Non opprimere lo straniero: voi infatti conoscete l’animo dello straniero, perché foste stranieri in terra d’Egitto” (Es. 23,9). È questo uno dei moniti più attuali della festa di Pesach, in cui commemoriamo l’uscita dalla schiavitù. Se da un lato l’etica …

…haggadah

L’haggadah è un testo che risponde a due condizioni mentali ed emozionali: l’oblio e la nostalgia. Nel primo caso, si racconta una storia sia per non dimenticare che si è stati schiavi, sia per riflettere sul percorso tortuoso, complicato che …