aleftav/confronto

…libertà

Domani sera, a Milano rifletteremo sulla Brigata ebraica in Italia. Esperienza e scelta fondate su tre dati: uno già molte volte ripetuto nella storia, gli altri due nuovi. Il primo: comune impegno per la libertà. Da quando la questione è …

futuro…

Partecipare ad una riflessione pubblica il 27 gennaio a Palermo, al palazzo Steri, sede dell’Inquisizione, avendo il cuore ad Oriente mentre da nord gli Hezbollah minacciano la mia casa che è Israele, ha un sapore al tempo grottesco, storico, identitariamente …

…laicità

Per avere un segnale di laicità da questo nostro paese bisogna sorprendentemente attendere che questi arrivino dagli ambienti della Chiesa. Non è un paradosso e non sto parlando di “laicismo”, che è altra cosa. Per laicità intendo la capacità di …

sforzo…

Non è particolarmente difficile immaginare la scena di ciò che poteva essere l’uscita dall’Egitto, la moltitudine di essere umani, di animali, di carri in marcia, il loro brusio, il pianto dei neonati… Possiamo anche immaginare lo sgomento di questa folla …

…vostro

Ultimo commento sul Giorno della Memoria 2015, settant’anni dalla liberazione di Auschwitz.
Fra le molte iniziative, alcune bellissime altre sconcertanti, fra il sorprendente e l’ovvio, in tutte le maggiori città italiane, nel dare atto all’alto profilo mediatico, televisivo e cartaceo, …

grido…

“…Perché gridi. Parla ai figli d’Israele …” (Shemòt 14, 15). Il Grande Admor Rabbì Yehudà Leib di Gur, conosciuto per il suo commentario come Sefat Emèt, si domanda per quale motivo Moshé gridi al Signore.
Egli infatti sapeva benissimo che …