tov/buono

J-Ciak – Moore, l’Oscar della differenza

graham_moore_oscars_h_2015“Stay weird, stay different”. La frase, che riecheggia il celebre “Stay hungry, stay foolish” di Steve Jobs, dalla notte degli Oscar fa discutere l’America. A pronunciarla, il trentatreenne Graham Moore, vincitore con “The Imitation Game” della statuetta per la migliore …

Qui Roma – La giusta alimentazione

IMG_20150225_091304(1)Quale l’alimentazione più adeguata per un giovane? Tra quale gamma di prodotti scegliere? Sono alcune delle domande che hanno animato l’incontro ‘Dimmi cosa mangi, ti dirò…’ organizzato dall’Italian Council for a Beautiful Israel all’interno della scuola Renzo Levi di Roma. …

Qui Firenze – Luce sulla sinagoga

1 tempio simbolo d'orienteInaugurata in forma solenne nel 1882, vistoso simbolo dell’emancipazione degli ebrei italiani e oggi simbolo di tutta una città, la sinagoga di via Farini è stata protagonista del secondo appuntamento del ciclo di incontri su “Firenze capitale dell’esotismo” organizzato dalla …

Firenze – I segreti della sinagoga

fir sinProseguono gli appuntamenti per i 150 anni di Firenze Capitale nel segno della collaborazione instaurata tra Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Comunità ebraica sul tema “Firenze capitale dell’esotismo”. Domenica alle 10, nei locali comunitari, un nuovo incontro per …

J-Ciak – La penna di Enigma

the imitation gameÈ una di quelle storie che da sole valgono un film. Il protagonista è Graham Moore, scrittore oggi trentatreenne. Nel 2010 pubblica il suo primo libro The Sherlockian, destinato a diventare un best seller, e mentre è in aereo diretto …

Sorgente di vita – La minaccia dell’Isis

La storia, gli obiettivi e le strategie del califfato islamico che dalla Siria all’Iraq, dal Sinai alla Libia, fino agli attentati nel cuore dell’Europa, minaccia il mondo intero: l’ analisi di Maurizio Molinari corrispondente da Gerusalemme del quotidiano La Stampa …