moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: Francia

La labile memoria di Marine

torino vercelliNon ha negato la Shoah, quello no. Semplicemente (se così si può dire), l’ha spostata su un piano metastorico, ossia al di fuori dei fatti e, soprattutto, di quelle responsabilità che potrebbero (e dovrebbero) essere invece attribuite non ad un …

La condanna degli ebrei francesi:
“Le Pen nel solco di Vichy”

le penImpossibile restare in silenzio.
Le gravissime e provocatorie dichiarazioni di Marine Le Pen, la leader del Fronte Nazionale che ieri ha difeso la Francia collaborazionista di Vichy assolvendola dai ripetuti crimini contro l’umanità compiuti da Petain e dai suoi sodali …

melamed – Una scuola democratica

unacittà

Una scuola dove non ci sono né orari, né programmi, né classi e i ragazzini stanno tutti assieme, dai 3 ai 18 anni, decidendo autonomamente se studiare italiano, guardare un film o fare un esperimento scientifico; dove si studia la …

Ticketless – Lumières

Cavaglion Da un amico, che a Nizza soffre il difficile momento che attraversano gli ebrei di Francia, e non soltanto loro, mi giungono via mail degli auguri sotto forma di esortazione. Mi manca il tempo per verificare quanto le sue parole …

Francia, tra nuovo antisemitismo
e falsificazione della Memoria

img_20161123_204110Un progetto di multiculturalismo fallito, il pregiudizio antiebraico troppo a lungo tollerato e la Memoria svuotata del suo significato. Ospite della Comunità ebraica di Milano, lo storico Georges Bensoussan traccia un quadro della situazione che deve fronteggiare oggi la Francia …

Rav Joseph Sitruk (1944-2016)

rav-fraÈ scomparso all’età di 71 anni rav Joseph Sitruk, per oltre vent’anni gran rabbino di Francia. Nato a Tunisi il 16 ottobre del 1944, il rav ha ricoperto l’incarico dal 1987 al 2008 lasciando una traccia molto significativa. All’interno del …

Vedere e prevenire

torino vercelliDa tempo in Francia, una delle patrie elettive nel reclutamento dei terroristi islamisti, si va discutendo della plausibilità di impedire l’accesso collettivo ai siti che ne enfatizzano le gesta, compiendo inoltre opera di indottrinamento verso il pubblico. La rilevanza strategica …

Je suis Paris – Le analisi da Israele
Terrorismo, le strategie europee
e il dilemma delle frontiere

Schermata 2015-11-15 alle 13.09.52Non solo la Francia ma l'Europa intera deve cambiare rotta sulla sicurezza se vuole prevenire ulteriori attacchi terroristici, che comunque continueranno. Dovendo sintetizzare il pensiero delle diverse analisti pubblicate in queste ore dai media israeliani riguardo ai fatti di Parigi, si potrebbero parlare di appelli e al contempo moniti al Vecchio Continente di cambiare strategia. “L'Europa dovrà prendere il pieno controllo dei suoi confini e dovrà affrontare in modo coraggioso il dilemma che contrappone la tutela dei diritti umani e individuali a una generalizzata necessità di sicurezza – scrive su Yedioth Ahronoth l'analista Ron Ben-Yishai – Finora i paesi dell'Unione Europea hanno preferito, e non possono essere condannati per questo, la libertà individuale dei propri cittadini rispetto alla difesa contro il terrorismo”.

Francia, torna l’orrore. Il paese si mobilita

fabbricaIl terrore islamista torna a colpire la Francia, già teatro in questi anni di azioni sanguinarie rivolte contro la popolazione civile, la comunità ebraica, i valori fondamentali che vedono uniti tutti i popoli d’Europa e tutte le nazioni progredite nella …