moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: passato

Presente al passato

bidussa“Di parte” è diventata una espressione probabilmente destinata a segnare il nuovo tempo (così come nel’68 fu per “ce n’est qu’un début, continuons le combat”).
Non è il sintono di un fenomeno residuale, bensì di un luogo comune a lungo …

…futuro

“Abramo finì la sua vita e morì in vecchiaia avanzata e si riunì alla sua gente. Isacco e Ismaele, suoi figli, lo seppellirono nella grotta di Machpelà…” (Gn, 25.8-9).
Il futuro è possibile se nel passato si trova un atto …

…futuro

Amos Oz nel suo Cari fanatici (Feltrinelli) ricorda come il futuro sia la conseguenza di prendere nelle proprie mani il passato senza farsi governare da esso. Niente è già definito. Ogni volta si tratta di tentare di dare al futuro …

Il vuoto e il pieno

vercelliSi è ripetutamente detto e scritto che chi non ricorda è destinato a rivivere il passato che ha rimosso, rifiutato o che, più semplicemente, continua a ignorare. L’ignoranza, peraltro, non è un vuoto da colmare ma una specifica strategia di …

…comprensione

Tutti a chiedersi perché noi italiani che siamo figli di migranti non ci ricordiamo dei nostri nonni. Premesso che l’immagine degli idranti contro gli etiopi ha un che di macabro (anche se certo meglio l’acqua del gas) mi sembra che …

…futuro

Solo riprendendo su di sé il carico del presente e proponendosi di trasformarlo e solo la deliberazione che il passato non regoli il presente e detti norme al futuro, si può pensare a un futuro che non sia la ripetizione …

Le parole storpiate

vercelliC’è chi fiuta l’aria, osserva in quale direzione vada il vento e poi si comporta di conseguenza. Mentre ci si interroga dolorosamente sul peso della memoria, sulla funzionalità, o meno, dei giorni dedicati, soprattutto per i non ebrei, ai temi …