moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tag: unesco

Periscopio – Il nodo dell’Unesco

lucreziLe recenti notizie, rapidamente susseguitesi l’una all’altra, relative all’elezione del nuovo Presidente dell’UNESCO, sollecitano diverse considerazioni. Ricordiamo soltanto, rapidamente, che era candidato, in “pole position”, per la copertura del prestigioso incarico, un tale Hamad ben Abdulaziz Kawari, ex ministro degli …

…telegiornali

Sul TG3 del 12 ottobre, Giovanna Botteri riferisce della decisione di Stati Uniti e di Israele di uscire dell’Unesco. Palesemente sorpresa, la Botteri, commenta l’incomprensibilità della decisione americana e israeliana: “gli Stati Uniti hanno deciso di andarsene perché la politica …

Azoulay alla guida dell’Unesco:
“Usa e Israele restate con noi”

Schermata 2017-10-15 alle 12.30.45Ridare credibilità all’Unesco. Questo il primo obiettivo della francese Audrey Azoulay, nuovo direttore generale dell’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di cultura, scienza ed educazione. In una breve conferenza stampa dopo la sua nomina di venerdì, la Azoulay, già …

La sfida per la guida dell’Unesco
“No al Qatar, è una minaccia”

unesco-edificioSgradito a Israele, Stati Uniti, Egitto e a tre Paesi del Golfo, ma sostenuto da 20 stati all’interno del Comitato esecutivo, il candidato del Qatar potrebbe farcela ad ottenere la direzione dell’Unesco. “Una brutta notizia per l’organizzazione e sfortunatamente anche …

Chevròn…

Oggi con il digiuno del 17 di Tamùz ha inizio quel periodo di lutto crescente, di tre settimane, che culminerà col digiuno del 9 di Av. È curioso come nelle pagine talmudiche che trattano della distruzione del Tempio e dello …

…Hebron

L’Autorità Palestinese chiede venga riconosciuta come Patrimonio dell’umanità la Città Vecchia di Hebron. Di fatto, ne sta rivendicando la proprietà, quanto meno morale e storica. La cosa, in sé, potrebbe anche lasciare indifferenti, se non fosse che la mossa implica …

ARCHIV - Das Podium bei der 36. Generalkonferenz der UNESCO in Paris (Archivfoto vom 25.10.2011). Ungeachtet von Warnungen aus den USA hat die UN-Organisation für Bildung, Wissenschaft und Kultur (Unesco) Palästina als Vollmitglied aufgenommen. In der Generalkonferenz in Paris stimmte am Montagmittag die große Mehrheit der Mitgliedstaaten dafür. Die USA dürften nun ihre Beitragszahlungen an die Unesco stoppen. Nach Angaben von US-Außenministerin Hillary Clinton, ist es der US-Regierung gesetzlich verboten, Organisationen zu finanzieren, die die Palästinenser als Mitglied akzeptieren. EPA/BALAZS MOHAI

Unesco, nuovo voto su Gerusalemme
“Italia salvaguarda dignità europea”

La Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni afferma:
“In queste ore in cui festeggiamo Yom Haazmaut, giorno dell’Indipendenza israeliana, l’Unesco ha definito una nuova risoluzione, aberrante e lontana da ogni connessione con il suo mandato istituzionale, partecipando …

“Yom HaZikaron e Gerusalemme
Unesco recuperi la sua credibilità

In occasione delle celebrazioni di Yom HaZikaron, la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha rilasciato la seguente dichiarazione:
Siamo a un passo dall’appuntamento con Yom HaZikaron, il Giorno del Ricordo, la data scelta dallo Stato di …

“Unesco, nuovo voto dell’odio
Italia sappia mantenere impegni”

unesco-edificioNelle prossime settimane l’Assemblea dell’Unesco, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, sarà chiamata a votare una nuova risoluzione ispirata alle richieste dell’Autorità nazionale palestinese, fondata sul chiaro intento di attaccare e delegittimare Israele. In occasione …