Il kiddush per il venerdì sera

KIDDUSH PER IL VENERDI’ SERA

Iom ha-shishì va-ichullù ha-shamaim ve-ha-arez vechol zevaam.

Va-ichal E-lohim ba-iom hasheviì melachtò asher ‘asà, va-ishbot

ba-iom-ha-sheviì mikol melachtò asher asà. Va-ivarech E-lohim

et-iom ha-sheviì va-ikaddesh, otò, ki vò shavat mikol melacthò asher

barà E-lohim la-asot.

Savrì maranan (Le Chajim)

Baruch attà A-donai E-lohenu melech ha-olam boré peri ha-gafen.

Baruch attà A-donai E-lohenu melech ha-olam asher kiddeshanu

be-mizvotav ve-razà vanu veshabbat kodshò be-aavà uv-razon

hinchilanu zikkaron le-maasé ve-reshit techillà le mikraè kodesh

zecher liziat mizraim, ki vanu vacharta veotanu kiddashta mikkol

ha-ammim, ve-shabbat kodshechà be-aavà uv-razon hinchaltanu,

Baruch attà A-donai mekaddesh ha-shabbath.

Baruch A-donai asher natan menuchà le-ammò Israel be-iom

shabbat kodesh.

TRADUZIONE

Nel giorno sesto furono compiuti il cielo e la terra e tutto ciò che è

in essi. Iddio, avendo terminata nel giorno settimo l’opera che aveva

fatto, smise nel settimo giorno tutta l’opera che aveva compiuta.

Iddio benedisse il settimo giorno e lo santificò, poichè in questo terminò

l’opera che aveva compiuta.

Col permesso dei presenti (Ti sia per la vita)

Benedetto sii Tu, Signore Dio nostro, che creasti il frutto delle vite.

Benedetto, sii Tu, Signore Dio nostro, Re dell’Universo che ci hai santificati

coi tuoi precetti, che ci ami e che, con amore e benevolenza,

ci desti in retaggio il Sabato a Te sacro, in memoria della creazione;

primo giorno fra le sacre festività, in memoria dell’uscita dall’Egitto;

sì, ci scegliesti e consacrasti fra tutti i popoli, e ci desti in retaggio

con amore e benevolenza il Sabato a Te sacro: benedetto sii Tu,

Signore, santificatore del Sabato.

Benedetto sia l’Eterno che ha dato riposo al Suo popolo d’Israele nel

giorno del Santo Sabato.