Qui Vercelli – L’etica della possibilità

Docente di pedagogia della devianza presso l’Università degli studi di Genova, una profonda esperienza alle spalle in campo sociale e pedagogico, Dario Arkel (nella foto) sarà ospite, domenica pomeriggio, della Comunità ebraica di Vercelli. Nell’occasione l’accademico presenterà il suo ultimo romanzo Il Compendio (Atì editore, Milano) e offrirà la possibilità di un successivo dibattito sui vari temi inerenti la pedagogia della condivisione e “l’etica della possibilità”. Filo conduttore delle sue opere è infatti l’attenzione e la cura verso l’altro che di volta in volta può chiamarsi persona, pianeta, terra, natura, città senza mai trascurare la componente storico-sociale. La pedagogia come materia guida del suo pensiero: in essa Arkel coglie l’aspetto di “traino dalla necessità alla possibilità, e il viaggio verso la prospettiva”.
“Dario Arkel è già conosciuto a Vercelli in occasione delle recenti celebrazioni e mostre in Santa Chiara, in onore del centenario del celebre pedagogo Janus Korczak, ucciso nel campo di sterminio nazista di Treblinka. Oltre che autore di Ascoltare la luce. Vita e pedagogia di Janus Korczak – spiega il presidente della Comunità ebraica e consigliere UCEI Rossella Bottini Treves – ha organizzato ed è stato protagonista nel corso degli anni di numerose iniziative per il Giorno della Memoria esibendosi anche in narrazioni teatrali con accompagnamento di musica yiddish con il gruppo Le stelle Erranti”. L’ingresso in Sala Foa, a partire dalle 16, sarà a offerta libera fino a esaurimento posti.

Commenti disattivati.