Festa in musica per il Solstizio

vercelliFolto pubblico sinagoga a Vercelli in occasione della Festa della Musica – Solstizio d’estate. Presentato un programma di melodie eseguite da un gruppo di giovani strumentisti ad arco dagli 8 ai 16 anni, con la partecipazione delle insegnanti di violino (Liliana Mijatovic), violoncello (Valentina Ponzoni) e solfeggio (Francesca Peretta) del Laboratorio di musica d’insieme per archi della Scuola F.A.Vallotta di Vercelli, nonché di alcuni giovani studenti, coetanei, dei Conservatori di Musica di Novara e Torino. Il tutto coordinato, con il violino in mano, da Enrico Groppo. Il concerto è stato eseguito in maniera eccellente a conclusione del lavoro svolto durante l’anno scolastico e la sinagoga vercellese ha ospitato con grande entusiasmo l’iniziativa inserita nella stagione musicale Via Foa in concerto la cui organizzazione artistica è stata affidata a Simonetta Heger, che da lungo tempo collabora con la Comunità, coadiuvata da Groppo e dall’organista Giorgio Guilla. Via Foa in concerto si impegna per riproporre all’ascolto non solo musica conosciuta, di ambito ebraico e non, ma soprattutto di fare della ricerca storica e musicologica la base della sua programmazione. Per questo, oltre alla collaborazione con lo Spazio della Memoria Musicale della Biblioteca del Conservatorio di Milano, che ha presentato l’inedito Quartetto Lilliput di Kurt Sonnenfeld nel concerto di inaugurazione della mostra Musica Perseguitata a cura di Pinuccia Carrer, si è affidata a Rosy Moffa Bosco e Marco Allolio per le fonti musicali degli autori vercellesi. Prossimamente verranno eseguiti con l’antico armonium, brani di musica sinagogale dell’800 di compositori ebrei vercellesi (Bonajut Treves e Ezechiello Levi).

Rossella Bottini Treves, presidente Comunità ebraica di Vercelli

Commenti disattivati.