moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Rosh Hashanah 5775 – Un anno per l’armonia

scividalliUn anno difficile, molto difficile quello che volge al termine. Un anno in cui il tempo della guerra in Eretz Israel si è dilatato a coprire con la sua ombra il nostro vissuto di tanti mesi. Il 5775 sarà un anno sabbatico, un anno in cui la natura deve riposare, in cui, ancor più del solito, abbiamo il compito di sentire che non siamo noi i padroni dell’universo bensì Kadosh Baruchu. Auguro a tutti noi che sia un anno che porti alla ricomposizione dei dissidi interni ed esterni, interiori e verso l’altro, che sia un anno sereno e in cui preponderante sia il tempo della gioia. Shanà tovà umetukà.

Sara Cividalli, presidente Comunità ebraica di Firenze

(21 settembre 2014)