moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Di Francesco jr., il saluto romano
che macchia la serie cadetta

di francescoLa sua rete, in apertura di ripresa, ha permesso al Virtus Lanciano di riprendere in mano le redini della partita e di propiziare il successivo goal del vantaggio con cui la squadra abruzzese non solo ha battuto il Modena, ma l’ha anche superato in classifica. Tre punti d’oro nella lotta salvezza che infiamma la serie cadetta.
Ma Federico Di Francesco, 21 anni, ha pensato bene di macchiare il proprio gesto agonistico nel peggiore dei modi. Corsa verso la curva dei sostenitori della Virtus e braccio teso in un inequivocabile saluto romano, molto simile a quelli dell’icona laziale Paolo Di Canio.
Chissà cosa penserà il padre Eusebio, vecchio cuore giallorosso e attuale allenatore del Sassuolo dei miracoli che in Serie A si è imposto per bel calcio, valori e fair play. “I ragazzi vanno aspettati e accompagnati – ha detto l’allenatore in una recente intervista – nel calcio di oggi c’è troppa fretta. Bisogna cercare di entrare nella loro testa e non tutti vanno approcciati con lo stesso atteggiamento. Insomma, bisogna essere un po’ allenatori e un po’ psicologi”.
Buon lavoro!

Adam Smulevich twitter @asmulevichmoked

(14 febbraio 2016)