moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il Presidente Rivlin a Roma
“Italia-Israele, legame forte”

Italia e Israele: continuare il futuro insieme. È uno dei temi al centro della visita del Presidente israeliano Reuven Rivlin, in queste ore a Roma per diversi incontri istituzionali. Rivlin ha incontrato prima il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a cui ha ribadito l’amicizia tra i due paesi e sottolineato “la grande importanza dell’impegno internazionale per esercitare pressione sull’Iran, quale passo indispensabile nella lotta contro il suo armamento nucleare”. Poi è stato il momento del vertice con “il mio amico Presidente dell’Italia Sergio IMG-20181116-WA0008Mattarella” al Quirinale (nell’immagine in alto). Tra gli appuntamenti odierni anche un incontro privato con la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni (nell’immagine a lato). Diversi i punti toccati durante il colloquio: dalla storia dell’ebraismo italiano, al suo legame con Israele, fino al problema dell’antisemitismo in Italia. Rivlin ha manifestato il suo interesse per avere un quadro della realtà ebraica italiana e sottolineato i legami positivi tra i due paesi, ricordando la bellezza della sinagoga italiana a Gerusalemme.
Nel corso della sua visita, il Presidente israeliano ha incontrato anche papa Bergoglio, affermando che “Il legame fra lo Stato d’Israele e la Santa Sede è di grandissimo valore per entrambi gli stati, e auspico che si possa rafforzare e approfondire”. Nell’occasione si è anche parlato dell’ultima crisi con il gruppo terroristico Hamas. “Israele non resterà in disparte mentre mina la stabilità o nuoce ai nostri civili” ha detto Rivlin.