moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Categoria: Eretz

Il capo del Mossad verso gli Usa
In agenda, il nucleare iraniano

Il capo del Mossad Yossi Cohen si recherà in visita ufficiale a Washington nei prossimi giorni, dove incontrerà alti funzionari governativi e capi dell’intelligence statunitense per discutere la questione del programma nucleare iraniano. A rivelarlo, l’emittente israeliana News 13. Si …

Israele e l’accordo nucleare da riscrivere

Nel suo viaggio di marzo tra Francia, Germania e Austria, il capo di Stato maggiore israeliano Aviv Kochavi aveva già espresso chiaramente la posizione di Gerusalemme sull’accordo iraniano. Tornare a quello siglato nel 2015 dagli Usa, la sua posizione, sarebbe …

Salvare il cuore dei bambini,
la missione di una ong israeliana

A sole poche settimane di età, nell’ottobre scorso il piccolo Mahmad è stato portato d’urgenza da Gaza al Wolfson Medical Center di Holon, in Israele. Aveva difficoltà respiratorie e soffriva di un pericoloso difetto cardiaco. Era importante intervenire con velocità …

Netanyahu, Lapid, Bennett
Tre nomi per la guida d’Israele

In una Israele sempre più riaperta, dove il numero di nuovi casi di Covid-19 continua a diminuire (i positivi giornalieri sono scesi sotto la soglia del 1 per cento), l’attenzione è concentrata sulle trattative tra i partiti politici per formare …

Rivlin e la ricerca del prossimo Premier

Bisognerà attendere una settimana per sapere a chi il Presidente d’Israele Reuven Rivlin affiderà il complicato compito di formare una coalizione di governo. L’ufficio della presidenza ha infatti annunciato che la scelta del Primo ministro designato sarà annunciata il 7 …

La politica incagliata,
come la nave a Suez

Incastrata nell’ennesimo stallo politico, Israele guarda con preoccupazione a un futuro senza governo e ai danni che questa instabilità porta con sé. Tante sono le priorità da affrontare, a maggior ragione dopo i profondi segni lasciati dalla crisi sanitaria. Ma …

Israele dopo il voto,
tempo di nuove alleanze

Sono arrivati i risultati finali delle elezioni israeliane, e nulla è cambiato: lo stallo politico è la realtà del paese. Né il blocco guidato da Benjamin Netanyahu, né quello avverso, sono in grado di formare da soli una coalizione di …