Un matrimonio in Sinagoga dom 5/9 nella Giornata della cultura ebraica

Sarà un matrimonio nella monumentale Sinagoga di Trieste a caratterizzare la Giornata della cultura ebraica che domenica 5/9 animerà i siti ebraici della città. Alle 12 si potrà assistere alla suggestiva cerimonia con cui David Acco e Susanna Pitacco suggelleranno la loro unione sotto la chuppah, il tradizionale baldacchino posto al centro del Tempio novecentesco. Sarà un’opportunità unica per avvicinarsi a un rituale denso di significati e di simbolismi che sarà officiato dal rabbino capo di Trieste Itzhak David Margalit. Al termine, all’uscita della Sinagoga, sarà offerto un brindisi augurale.

“Anche quest’anno – spiega il presidente della Comunità ebraica di Trieste Andrea Mariani – vogliamo condividere i luoghi, i riti e le tradizioni con tutti i cittadini. In quest’undicesima edizione della manifestazione, che si celebra contemporaneamente in 28 paesi europei e in 62 località italiane, vi sarà dunque l’opportunità di partecipare a un matrimonio in una cerimonia aperta a quanti vorranno unirsi alla gioia degli sposi e della Comunità. Per il resto della giornata si terranno poi visite guidate e passeggiate nei siti ebraici e si potranno visitare due mostre d’immagini contemporanee e d’epoca, con cui si avvia la costituzione del nuovo Archivio fotografico della Comunità. Sarà un’occasione importante di dialogo e d’incontro, in un’ottica di conoscenza e rispetto reciproci”.

A fare da cornice allo sposalizio, la proiezione all’interno della Sinagoga di immagini di matrimoni contemporanee e d’epoca. In Sinagoga sarà inoltre proposta la mostra fotografica “Trieste e Venezia – Kehillot tra passato e futuro”, a cura di Daniela Gross, realizzata con il patrocinio della Provincia di Trieste. In esposizione uno spaccato di vita e di memorie dalle Comunità ebraiche di Trieste e Venezia raccontate dall’obiettivo del fotografo Michele Levis. Nelle immagini scorci delle sinagoghe e del ghetto, momenti della vita quotidiana e monumenti di grande potenza simbolica a perenne ricordo della Shoah. A corredare questi scatti contemporanei, una selezione d’immagini d’epoca che testimoniano con viva immediatezza la secolare storia degli ebrei italiani.

Un’altra mostra fotografica, intitolata “Kiddushin – Sposi ieri e oggi”, a cura di Nathan Neumann, Ariel Haddad e Nurit Funaro, proporrà al Museo della Comunità ebraica di Trieste Carlo e Vera Wagner, in via del Monte 5/7, una selezione d’immagini di matrimoni tratte dagli archivi della Comunità ebraica di Trieste. In esposizione, foto di nozze contemporanee e d’epoca in un tragitto storico e d’affetti che dai giorni nostri attraversa il secolo scorso.

Anche in quest’undicesima edizione della Giornata della Cultura ebraica, organizzata dalla Comunità ebraica di Trieste e dal Museo della Comunità ebraica Carlo e Vera Wagner con l’Ucei – Unione delle Comunità ebraiche italiane, saranno aperti per l’intera giornata i siti ebraici cittadini.
Il museo di via del Monte 5/7 sarà aperto dalle 9.30 alle 11 e dalle 15.30 alle 19.30. Nell’occasione saranno proposte visite e incontri con i volontari della Comunità ebraica. La Sinagoga di via San Francesco 19 sarà accessibile alle 12 per la cerimonia nuziale. A seguire, visite guidate gratuite alle 15, 16, 17 e 18. Al Cimitero di via della Pace 4 si terranno visite guidate alle 10, 11 e 12.

Dopo il successo registrato nella scorsa edizione saranno proposte anche quest’anno due passeggiate a tema ebraico. La prima prende il via alle 10 con ritrovo in via del Monte 5. Dopo la visita al Museo della Comunità ebraica Carlo e Vera Wagner si prosegue con la visita al ghetto e, attraverso le principali testimonianze della storia ebraica triestina, si giunge alla Sinagoga per assistere al matrimonio.
Un’ulteriore passeggiata si svolge alle 16, con ritrovo in Sinagoga, e segue l’itinerario inverso giungendo al museo.

Commenti disattivati.