moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Roma – Lotta all’odio, nuove proposte

antiUna riflessione sull’antisemitismo contemporaneo nelle sue diverse ramificazioni, compresa quella sempre più velenosa e insidiosa dell’antisionismo. A promuoverla Progetto Solomon – Osservatorio sulle Discriminazioni, che con il patrocinio della Comunità ebraica romana ha organizzato ieri presso il Centro Studi Americani un convegno intitolato “Antisemitismo contemporaneo: violazione dei diritti umani universali di libertà religiosa e di credo”.
Introdotto dalla presidente di Progetto Solomon, l’avvocato Barbara Pontecorvo, e da un saluto della presidente della Comunità ebraica Ruth Dureghello, il convegno ha visto al tavolo dei relatori il sottosegretario alla Giustizia Gennaro Migliore, l’esponente del Csm Paola Balducci, il direttore dell’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA) Mark Weitzman, il direttore del master in Didattica della Shoah dell’Università Roma Tre David Meghnagi e il giurista Emanuele Calò, moderati dal docente dell’Università Lumsa David Terracina.
Tra gli obiettivi del convegno la sensibilizzazione del governo italiano sull’adozione della definizione di antisemitismo proposta dall’IHRA e già in vigore presso il Parlamento Europeo e paesi come Stati Uniti e Canada. Iniziativa che, è stato sottolineato, da una parte permetterebbe ai paesi di coordinare le azioni per contrastare l’odio nelle sue varie forme, dall’altra fornirebbe alla magistratura nuovi strumenti di indagine e giudizio.

(15 febbraio 2017)