moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Duecento rabbini si incontrano a Roma:
“Il nostro impegno contro l’odio”

Schermata 2017-03-20 alle 12.51.42

La crescita dei nazionalismi da una parte, la minaccia del terrorismo islamico dall’altra. Due facce dell’odio che sempre più intensamente minaccia la stabilità e l’unità d’Europa.
Nei giorni in cui gli occhi del mondo sono puntati su Roma, dove il 25 marzo si celebrerà il 60esimo anniversario della firma dei Trattati alla presenza dei diversi capi di Stato dei paesi coinvolti, numerosi rabbini si danno appuntamento nella Capitale per una riflessione il più possibile esaustiva in tal senso.
Convocata dalla European Jewish Association e dal Rabbinical Centre of Europe, la tre giorni di riflessione ha preso avvio nelle scorse ore, in una località alle porte di Roma.
Oltre duecento i Maestri, giunti da tutto il mondo, che ne sono protagonisti. Con ospite d’onore il rabbino capo sefardita d’Israele, rav Yitzchak Yosef, accolto a Roma dal rabbino capo rav Riccardo Di Segni.

(20 marzo 2017)