moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Francia, i giovani studenti ebrei
“Asterix, Tintin e il nostro no a Marine”

uejf 2

“È fondamentale che Marine Le Pen non arrivi al secondo turno. Ci appelliamo pertanto a tutta la Francia, a tutti quei cittadini che vogliono difendere la Repubblica”.
La voce dei giovani studenti ebrei di Francia torna a levarsi a pochi giorni dal voto per le elezioni presidenziali che designeranno il successore di Hollande all’Eliseo. Appuntamento nell’urna che, come noto, rischia di registrare un’importante affermazione dell’estrema destra guidata da Marine Le Pen.
Anche per questo la UEJF, la Union des Etudiants Juifs de France, ha lanciato una campagna di comunicazione un po’ diversa dal solito, per smascherare il pericolo che si cela nella scelta di una simile forza politica attraverso simboli potenti, attraverso figure familiari a milioni di persone in tutto il paese e in tutte le fasce sociali.
Protagonisti di alcuni film di largo consumo come la fortunata saga di Harry Potter, ma anche personaggi del leggendario fumetto francofono come l’invincibile guerriero gallo Asterix o come Tintin, il giovane reporter belga che gira il mondo insieme al suo fedele cagnolino Milou. I loro volti, accompagnati da brevi messaggi che ironizzano sulle proposte elettorali della Le Pen e dei suoi sodali, campeggiano su centinaia di manifesti che sono stati affissi domenica scorsa nel centro e nella periferia di Parigi. Nella parte bassa dai manifesti, un appello: “Ne votons pas Front National”.
Si legge in una nota diffusa attraverso i social network dalla UEJF: “Per L’Unione dei giovani studenti ebrei l’arte e la cultura, cui il Fronte Nazionale vorrebbe mettere la museruola, costituiscono un mezzo di espressione forte per lottare contro un partito che vuole mettere in discussione le libertà fondamentali dei cittadini francesi”.

a.s twitter @asmulevichmoked

(20 aprile 2017)