moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Sinagoghe, chiese, moschee
Londra unita per le vittime

stream_img

Tutta Londra e non solo si è mobilitata nelle scorse ore per prestare aiuto e soccorso ai sopravvissuti dell’incendio alla Grenfell Tower di Londra. Mentre si indaga sul motivo dell’incendio e sulle responsabilità di chi ha ristrutturato l’edificio, diverse organizzazioni si sono adoperate per creare una rete di sostegno per coloro che sono scampati al rogo. Tra queste, la Comunità ebraica britannica con la mobilitazione immediata di diverse sinagoghe tra cui quella di Holland Park, che si trova vicino alla Grenfell Tower, la sinagoga di West London e quella di Borehamwood che coordina le donazioni. “I nostri cuori sono con le vittime del fuoco della Grenfell Tower – le parole del Consiglio dei rappresentati dell’ebraismo britannico – Stiamo parlando con colleghi ebrei e di altre religioni per capire come aiutare nel modo migliore. Le chiese, le moschee e le sinagoghe vicine all’incendio hanno ricevuto abbastanza cibo e indumenti e il numero di volontari è sufficiente. Il modo migliore ora per sostenere coloro che sono stati colpiti – sottolineano i rappresentanti dell’ebraismo di Oltremanica – è quello di donare ad organizzazioni come la Kensington & Chelsea Foundation”.
La sinagoga di West London ha detto di aver ricevuto moltissime chiamate in queste ore da persone della comunità che volevano sapere come dare il proprio contributo. Quello che occorre è aiutare le organizzazioni che lavorano direttamente con chi è stato colpito dal rogo a sviluppare competenze per attivare un aiuto a lungo termine, il messaggio della sinagoga.

(16 giugno 2017)