moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Giornata della Cultura Ebraica
In rete le prime anticipazioni

sito screen

Ottantuno località, sette in più dello scorso anno, distribuite su quattordici regioni italiane, dalla Sicilia al Trentino, dal Piemonte alla Puglia. In attesa di decine di migliaia di visitatori, che ci si augura come ogni anno scelgano di passare una domenica di cultura e svago, visitando una sinagoga o un museo ebraico, assistendo a un concerto di musica klezmer o di origine sefardita, a uno spettacolo, a una conferenza a tema ebraico. Esprimendo amicizia e voglia di conoscere meglio una cultura antica e presente in Italia da oltre due millenni, in una occasione di incontro, di confronto, di scambio.
screen2Come ha scritto la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, la Giornata Europea della Cultura Ebraica è “un appuntamento importante, in un periodo nel quale la necessità di costruire percorsi di dialogo tra le diverse fedi che compongono il mosaico culturale della nostra società è sempre più stringente”. E quest’anno si preannuncia un’edizione decisamente piena di occasioni e momenti di incontro.
La manifestazione, ormai da diciotto anni un appuntamento fisso del calendario culturale nazionale di fine estate, si terrà domenica 10 settembre 2017. E all’UCEI, che da sempre coordina e promuove l’evento in Italia, fervono i lavori in corso.
Il sito internet è già ricco di contenuti: cliccando su www.ucei.it/giornatadellacultura, è possibile consultare il materiale sul tema che unirà idealmente tutti gli eventi (“La Diaspora. Identità e dialogo”), visionare contenuti e foto sulla Sicilia ebraica e su Palermo, che quest’anno saranno al centro della manifestazione, e scorrere decine di programmi, in continuo aggiornamento, delle tante località grandi e piccole che aderiscono all’iniziativa. Per i giornalisti, è stata allestita anche un’apposita Area stampa, dalla quale scaricare testi, grafica, materiali e foto.
Un “work in progress” costante, dunque, che impegnerà l’Unione in questo rush finale verso il 10 settembre. Quando, in una Giornata di festa e cultura, prenderà vita in tanti posti in Italia e in Europa il lavoro portato avanti per mesi.
screen3Non resta che aspettare, dunque. E condividere, anche online: gli aggiornamenti saranno diffusi infatti, oltre che sui canali di comunicazione UCEI, anche sui social network, e in particolare sulla pagina Facebook, all’indirizzo https://www.facebook.com/Giornata-Della-Cultura-Ebraica-157028447700593/.
Perché “condividere”, in effetti, è la parola chiave di una Giornata che nasce proprio per dialogare, per incontrarsi, per passare dei momenti insieme. E per scoprire nuovi e magari inaspettati punti di incontro.

Marco Di Porto

(2 agosto 2017)