• Emanuele Pacifici (1931-2014)

      emanuele pacificiRaccontare storia, cultura e memoria degli ebrei italiani. Catalogare e indicizzare ogni informazione rilevante e metterla a disposizione di chiunque ne facesse richiesta, dagli studiosi più affermati ai giovani delle scuole che gli si rivolgevano con interesse e amicizia. Un …

    • Qui Parigi - Alain Finkielkraut all'Académie

      fink“La letteratura non è stata capace di impedire alcun massacro fra quelli che hanno contrassegnato il Ventesimo secolo. Ma senza la letteratura non saremmo più in grado di comprendere e di conseguenza resteremmo senza difesa. Il pericolo dell’opacità della comprensione …

    • Stranieri foste in terra d'Egitto

      somekhIl problema dell’immigrazione clandestina riguarda ormai non solo l’Italia, ma tutti i Paesi del Mediterraneo. Profughi dal Sudan e dall’Eritrea considerano di fatto Israele un avamposto della civiltà. La lingua ebraica, con la sua duttilità, ha già elaborato un termine …

    • Qui Roma - Fermare il negazionismo del web

      Sarfatti Meghnagi SchwarzSul fronte del dibattito, il mondo online è oramai da anni lo spazio preferito per milioni di utenti. Topic, post, forum, tweet, lo scambio di idee avviene in un flusso costante e senza sosta di discussioni. Ciascuno dice la propria …

    • IL COMUNICATO ARI
      Costituito il nuovo Consiglio

      L’Assemblea Rabbinica Italiana ha diffuso la seguente nota: “In data 8 Nissan 5774 /8 Aprile si sono riuniti i rabbanim Alfonso Arbib,Riccardo Di Segni, Alberto Funaro, Adolfo Locci e in teleconferenza Giuseppe Momigliano, risultati eletti per il Consiglio dell’ARI nell’assemblea …

    • Orrore a Kansas City

      kansasGià in passato aveva fatto aperta ostentazione del suo antisemitismo il neonazista del Missouri che ieri ha ucciso tre persone seminando il panico nella località di Overland, Kansas City. Frazier Glenn Cross, 73 anni, ha iniziato a sparare nel parcheggio …

    • Qui Milano – Libri, i segreti di un tiranno

      copertina assad“Ad alcuni mesi di distanza dall’uscita del libro penso che emerga con ancora più forza un elemento che già si presagiva: l’incredibile capacità di Bashar al-Assad di farla franca, di trasformare in forza i suoi punti deboli. Basti pensare che è riuscito a mettersi nella condizione di impiegare armi chimiche senza che nessuno possa fare nulla”. Così la giornalista Anna Momigliano spiega come si è sviluppata la situazione in Siria dalla pubblicazione del suo “Il macellaio di Damasco” (Vanda epublishing).

    • Gattegna: "Beppe Grillo,
      provocazione criminale"

      Il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna ha dichiarato:

      “Con l’ultima infame provocazione Beppe Grillo pubblica sul suo blog una immagine dell’ingresso di Auschwitz con la scritta ‘P2 Macht Frei’ e storpia le parole dei celebri versi di …

    • "Un Pesach
      di consapevolezza"

      rgCari amici,
      la festa di Pesach costituisce per ciascuno di noi, in ogni generazione, un forte richiamo a compiere una verifica, un fermo invito a formulare la domanda se ci sentiamo “come se noi stessi fossimo stati liberati con i …

    • arbitrio...

      Per quale motivo l’albero della conoscenza del bene e del male si chiama in questo modo?
      Solitamente, a livello elementare, si immagina che l’albero della conoscenza del bene e del male abbia avuto il potere di concedere la conoscenza del …

    • ...Ungheria

      La foto mi arriva su Facebook ed è recente, anche se il testo non dice quando né dove esattamente. Un cimitero ebraico ungherese, un ebreo di schiena con la kippah e tante svastiche accuratamente tracciate con la vernice colorata sulle …

    • Tea for Two
      Bagagli esistenziali

      silvera giustaOgni volta che imbarco la valigia, provo lo stesso brivido: arriverà sana e salva? Ci ricongiungeremo dopo mille peripezie come due amanti in un romanzo d’appendice? Per la prima volta, provo a guardare oltre me stessa, ad entrare in empatia …

    • Non rompiamoci le ossa

      rav bahbMolti aspetti caratterizzano Pèsach, che è simboleggiato dal sacrificio pasquale: una delle norme più strane che lo caratterizzano è che nel mangiarlo bisogna stare attenti a non scomporlo nelle sue ossa. Il testo recita: “Un osso non spezzerete in esso”. …

    • Negazionismo 2.0

      vercelliLa parola negazionismo (creata dallo storico Henry Rousso nella seconda metà degli anni Ottanta del secolo scorso, per distinguere e identificare quanti rifiutavano aprioristicamente lo sterminio degli ebrei attraverso le camere a gas in quanto fatto storico) si presta ad …

    • Mazzot con sorpresa

      CalimaniNell’imminenza di Pesach ti fornisci di matzoth dal solito fornitore nazionale e ti arrivano pacchi a cui è stato tolto il sigillo per infilarci dentro un grazioso libriccino dal titolo ‘La vera libertà’, prodotto dai Lubàvich che, dopo aver inneggiato …

    • Nugae - Parlare

      fmatalonIn una quieta sera di primavera, di fronte a un piatto di gnocchi con una montagna di formaggio grattugiato consumato in tête à tête, un’amica s’illumina nel descrivere la gioia da cibo. Praticamente una conversazione tipo la scena delle cose …

    • Pesach, gli auguri del papa

      rassegna“Nell’approssimarsi della grande festa di Pesach desidero rivolgere il più cordiale augurio di pace a lei e a tutta la Comunità ebraica romana. La memoria della liberazione dall’oppressione per mezzo del braccio potente del signore ispiri pensieri di misericordia, riconciliazione …