moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tsad Kadima, progetti di futuro

IMG_2096aDani Sanderson e il suo complesso protagonisti all’annuale serata di gala della onlus Tsad Kadim svoltasi al Teatro di Gerusalemme (Sala Sherover). Una festosa serata nel corso della quale abbiamo sottolineato gli sviluppi delle attività educative e riabilitative che l’associazione svolge da più di 26 anni in Israele. Scopo della serata raccogliere fondi per appoggiare i progetti dell’associazione a favore di più di 400 bambini e ragazzi in Israele e in particolare in favore delle attività del nuovo centro diurno per ragazzi dai 21 anni in su attivo dal settembre 2013. Venduti tutti i biglietti, la sala si è riempita con quasi mille persone che hanno risposto all’invito del comitato organizzatore guidato da chi scrive. Gradita la partecipazione da lontano degli Amici di Tsad Kadima in Italia, che hanno contribuito comprando biglietti che poi sono stati distribuiti a giovani, studenti e nuovi olim. Quest’anno la parte del leone l’hanno fatta i ragazzi di Tsad Kadima che hanno affollato con le loro sedie a rotelle e deambulatori ogni angolo libero del teatro. Trascinati dallo spirito del cantante i ragazzi hanno lasciato le sedie a rotelle e hanno ballato assistiti dallo staff, creando una atmosfera di festa e di gioia che da anni non si vedeva in occasioni del genere. Tutti in piedi poi per il gran finale. Alla fine il cantante si e incontrato con alcuni ragazzi e in particolare con Yoel Viterbo (nell’immagine). Presente in sala l’ufficiale cerebroleso Jonathan Cohen, cresciuto a Tsad Kadima, che ha presentato al pubblico la sua futura moglie annunciando il vicino matrimonio. Un’altra importante tappa della storia di Jonathan! Il prossimo appuntamento per gli amici di Tsad Kadima sarà a fine maggio con un concerto di musica classica. Un sentito ringraziamento a tutti i numerosi partecipanti e sostenitori.

Alessandro Viterbo

(30 marzo 2014)